Panini intrecciati cotti su pietra refrattaria

24.06.2013 09:00

(da un'idea di Vittorio ( http://vivalafocaccia.com )

465 g di farina W685  (Manitoba)
265 g di acqua
50 g di farina di segale integrale
25 g di olio evo
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaio di lecitina di soya
1 tuorlo d’uovo
4 g di lievito di birra secco
un pizzico di sale
Pietra refrattaria Pepita
 

Procedimento:

unire tutti gli ingredienti in planetaria, per ultimo il sale.
Incordare per 10-15 minuti.
Lasciar lievitare in ciotola coperta con pellicola per 1 ora.
Dopo mettere sull’asse l'impasto
e col mattarello allungare come si fa per i croissants.
Piegare in 3 e riallungare,
ripiegare e mettere a lievitare coperto 1 ora.
Dopo fare dei pezzi da 80 g circa e allungare ogni panino con un mattarello.
Arrotolare su se stesso lasciando una parte libera che taglieremo in tre e poi intrecciamo.
Ora la parte intrecciata la portiamo sopra la parte non intrecciata.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Mettere i panini a lievitare su carta forno della stessa larghezza della pietra refrattaria.
Lasciare lievitare fino a raddoppio... io ho avuto poca pazienza solo 1 ora,
ma meglio se si aspetta di più.
Scaldare il forno a 250 g con la piastra refrattaria dentro per almeno 40 minuti.
Quando è calda abbassare il forno a 220 gradi.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Con la speciale pala mettere in forno i panini che sono sulla carta .
Spennellare con olio evo.
Cuocere a 220 gradi per 15-20 minuti finchè dorati.
A me sono venuti 10 panini quindi ho fatto due infornate.
Qui in forno poco prima di toglierli nella pietra refrattaria.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Che buoni e morbidi i miei

Panini intrecciati